Informazioni personali

La mia foto
Bologna, Italy
Ho 30-equalcosa anni, vivo a Bologna, mia città di adozione, assieme al mio compagno col quale ho messo su famiglia dall'agosto 2007 nonostante la legge non la pensi allo stesso modo. Per me questo blog rappresenta un palco virtuale da cui dar sfogo a pensieri, paure, desideri semi-inconfessabili e seghe mentali! Da qui mi aspetto la possibilità di confrontarmi con altre persone e prospettive...restate sintonizzati!

giovedì 24 settembre 2009

Diario di bordo... (ovvero, ciò che in una crociera non andrebbe MAI fatto!!!)

Non c'ho il fisico per le crociere, questa è l'ineluttabile verità. Sto scrivendo questo post da casa perchè ancora non ce la faccio a tornare a lavoro: ho il mal di terra da due giorni e un bel raffreddore riconducibili alla frociera. E ora provo a riassumere quello che è successo dal 19 al 22 c.m. in quella che è stata la prima crociera LGBT italiana dal nome di "Revuelta" per chi l'ha visto e per chi non c'era e per chi quei giorni lì inseguiva una parrucchiera.

L'adrenalina mi pulsava nelle tempie e mi metteva una isterica allegria mentre ero incolonnato con altre centinaia di persone pronte per l'imbarco. I fulmini a qualche km di distanza sul mare di Civitavecchia facevano le veci dei flash dei fotografi che in molti si aspettavano di trovare e invece manco TeleRoma Nord c'ha cagati di striscio. Abbiamo appena messo piede sulla Cruise Barcelona (d'ora in avanti Cruising) che ha cominciato a venir giù così tanta acqua da far quasi straripare il Mediterraneo. "Mamma mia che colpo di fortuna che abbiamo avuto a non bagnarci manco un pò! Siamo proprio dei fortunelli!" sono state le mie ultime previgentissime parole mentre il Capitano al pilotaggio moriva... Ora, fermi un secondo. Non sto scherzando! Di battute qui se ne fanno tante ma stavolta sono serio. Il Capitano ha davvero avuto un infarto alla partenza e abbiamo dovuto aspettare che arrivasse il capitano di scorta da Napoli! Alla fine siamo partiti con ben 4 ore e 15 di ritardo!!! Però vabbè, chissene, alla fine eravamo all'asciutto, in salute, con un aperitivo stupendo al buffet, fiumi di prosecco, uno spettacolo di Fabio Canino, La Cesira e Regina Miami, manzi a non finire e una quantità di personale partenopeo e coreano a nostra disposizione da far invidia pure alla Regina (Elisabetta, non Miami questa volta)! Io in crociera non ci sono mai stato e i miei virginei occhi abbracciavano tutto con quello stupore ammirato che solo l'inesperienza e 4 flute di spumante sanno dipingerti sul viso. Tutto era talmente bello, così sfacciatamente profuso con generosità che non riuscivo a fare altro che chiedermi "Ma davvero ho pagato solo 199 euro per vivere questa favola?". Procedeva tutto talmente a meraviglia che ci eravamo completamente dimenticati di dover pure salpare a un certo punto. E poi l'inevitabile... La nave ha la stravagante idea di lasciare il porto non appena arriva il nuovo capitano portandoci nel bel mezzo di quella che io, se fossi un metereologo, battezzerei come "lo shaker delle turbolenze". Magari esagero ma, se considerate che la mia unica esperienza di mare è stata prendere il traghetto per il tratto Napoli-Ischia, capirete che non avevo la minima idea di quanto potesse ballare una nave col mare mosso. Da quel momento mi aspetteranno decine di ore in balia del mal di mare che mi hanno rovinato 3/4 di vacanza. La pioggia incessante e il freddo hanno fatto il resto. Il programma è diventato carta straccia: via le lezioni di fitness, via quelle di gag, sparito per malore dello staff un balletto, uno spettacolo con Paolo Tuci, il bingo coi pornodivi Carlo Masi e Adam Champ e chiusa la sala della disco con musica commerciale per scarsa affluenza dato che tutti si sono riversati in quella con musica house. Esplorando la nave scopriamo che non era per niente interamente riservata a noi omosex. In pratica visto il semi flop della vendita dei biglietti (eravamo solo 650 in una nave da 2300 posti...), la Grimaldi ha pensato bene di imbarcare altra gente che andava a Barcellona. Questi poveretti etero facevano compassione perchè comunque alla fine erano loro in minoranza e si aggiravano veloci per i corridoi con quell'espressione sul viso che hanno i ratti impauriti nella scena di Titanic quando la nave affonda, mangiavano al ristorante strozzandosi e correvano a rinchiudersi in cabina. Mitica una signora particolarmente fertile che all'imbarco si è presentata col marito e i loro 4 figli piccoli e che, fermata da uno dello staff della frociera che le ha chiesto "Scusi, lei è di Revuelta?" ha risposto "No, io sono di Salerno e vado a Barcellona!". Speriamo i bimbi le vengano meglio...

Dopo non so quante ore di navigazione arriviamo a Bcn. Siamo talmente gasati che non ci rendiamo conto di quanto stiamo male. Il party dell'Apolo è stato stupendo. Non riuscirò mai a perdonarmi di non aver portato la fotocamera per immortalare quei dei in terra che lì lavorano come gogo-boys e baristi ma fidatevi...le parole non possono descriverli! Il giorno dopo escursione libera in città approfittando delle uniche 4 ore di sole che si son viste in due giorni e mezzo. Ho visitato la Sagrada Familia e salito su in cima alle torri. Beh diciamo che i cubisti dell'Apolo, a ripensarci, non sono stati l'unica cosa che mi ha mozzato il fiato!

Al ritorno a Civitavecchia tutti i sintomi del malessere si son manifestati prepotenti. Al party di chiusura in piscina non c'era manco l'acqua nella vasca. Di tutti i passeggeri si saranno presentati in 200 a dir tanto. Tutti gli altri erano chiusi in cabina devastati, chi col cagotto, chi a vomitare chi semplicemente intristito dalla sola idea di rimettere il piede in questo paese del cazzo. Sembrava la nave dei miracoli... Mancava solo una carrozzella che finiva in mare alla prima virata col paraplegico sopra ed eravamo al completo. Chi non s'è mai lasciato abbattere dalle avverse condizioni è stata, manco a dirlo, la mia incredibile sorellina Giovanni. Ci ha dato dentro come mai l'ho visto fare in vita sua e, tranne un paio di lesbiche e dentro un posacenere sul tavolo 8 del ristorante, credo cha abbia scopato con chiunque altro e in qualunque posto a bordo. Una roba da Guinness! Se mai la Barbara D'Urso passasse da 'ste parti e fosse interessata, mi propongo come manager del mandrillo.
Infine, proprio quando le casse di Olivian (il dj strafigo che vedete in foto!!!) stavano per tacitarsi per sempre, la frase mitica n° 2 dopo quella della signora di Salerno: la vocalist lesbo afferra il microfono, sale su un tavolo e in un eccesso di zelo urla a squarciagola "UN GRAZIE PARTICOLARE ALLA COSTA CROCIERE PER AVERCI SOPPORTATIIIIIIIII!!!!!!!!".

E noi eravamo su una Grimaldi Lines...

24 commenti:

Enrico* ha detto...

Già, mi ero completamente dimenticato che andavi in Frociera... Ben tornato sulla terraferma! Ora non mi fare come la signorina della pubblicità della Costa che si fa prendere dalla depressione...

Piuttosto io non ho capito: bilancio positivo o negativo? Voto?

P.S. Nella prima foto sei quello che sboccaponcia?

Oscar ha detto...

grande racconto :-) mi fai ammazzare.
peccato per il tempo di merda, ma voi splendidi come al solito. hai preso contatti per trasferirci sotto alla sagrada allora? un paio di appartamenti a casa batlò?

findarto ha detto...

se la rifanno magari in piena estate quando non ci sono tipo -15 gradi sarebbe una buona idea

(e comunque il diggiei è l'uomo della mia vita. sisi)

Massi ha detto...

Enrico: beh è stata senz'altro una esperienza estrema, nel bene e nel male. e a noi ci piacciono così alla fine...almeno hai di che parlare per un bel pò... p.s. se sboccaponcia sta per sbocchina, allora sì, quello sono io. non chiudo la bocca manco col mastice...
Oscar: Ma pure una panchina sulla Rambla se il tempo regge...Comincio a valutare pure quelle...
Findarto: Scordati Olivian, è troppo mio! Visto come me lo tengo stretto nella foto assieme? ;)

Oscar ha detto...

io mi posso sedere pure per terra se sulla panchina non c'è più posto :-)

Massi ha detto...

Ma no, al massimo ti siedi in braccio a me! :)

I'M SO GUY ha detto...

Splendidamente MITICO!!! :) Complimenti per il bellissimo racconto! :) ... meritevole di una trasposizione cinematografica in stile film demenziale! :) :) :) ... Spero pero' che tutto sommato vi siate divertiti! :) Bravi...! :) Peccato per il maltempo! ... Barcelona e' davvero bella! Vorrei tornarci! :) Ciau IMSOGUY! :)

Los 3novios ha detto...

A parte l'incidente occorso al capitano (il primo, quello ufficiale. Ma è proprio morto?), ci hai fatto stramazzare. Perdonaci,sappiamo che il mal di mare è una gran brutta cosa,ma nell'insieme la tua prima frociera è stata un'esperienza indimenticabile. Giovanni sì che avrà qualche problema a ricordare... Gli resterà però l'entrata nel Guiness a testimoniare l'effettiva partecipazione alla "Costa-Grimaldi Revuelta". Certo che col tempo siete stati sfigati... Non potevate restare nel porto di Civitavecchia per i 3 gg?Vi sareste risparmiati non poca burrasca e pazienza per la Sagrada F.: prima o poi avresti recuperato. Ah già, c'erano gli eteroratti...Forse però nemmeno si sarebbero accorti fino allo sbarco.Baci

Trufete ha detto...

JAJAJAJAJAJA!!!! Massi!!! Mi sono ammazzato dalle risate leggendo la tua cronaca!!! JAJAJA!!! Comunque, sulla rambla non ci sono le panchine, ti consiglio invece quelle del Park Güell con splendide viste panoramiche. Sotto la Sagrada Família meglio no, con i lavori dell'alta velocità ci sta che crolla tutta! Se quelle non ti convincono vieni da me caro che un angolino a casa te lo trovo!
Voglio però una foto tua sul ponte tra le torri della Sagrada Familía non ci credo mica che tu sia salito fino a lassù. ;)

ZURICANO ha detto...

E si!!!, questo post merita proprio una TRANSposizione cinematografica.
NATALE IN FROCIERA.
Sara' la mia prima volta ad un film demenziale di Natale.
BACI.

Massi ha detto...

Guy: se il film si fa ti pago i diritti e ti do uno dei ruoli da protagonista :)
3 novios: Non so se è morto...A proposito, mi sa che non vi ho più aggiornato sulla trans che ebbe un infarto durante il gaypride di genova. mi hanno detto che è deceduta dopo quasi un mese di ospedale. ma perchè la morte mi deve passare così vicina ogni volta che vado in vacanza???
Trufete: allora comincia a pensare a un posticino da te, anche in piedi nell'armadio riesco a dormire! Riguardo i tuoi dubbi sul fatto che io sia salito sulla sagrada, guarda le foto, ne ho aggiunta una! :P
Zuricano: ogni tanto mi fai ancora visita, bentornato! per il film avrei bisogno di una tua manina per scrivere i dialoghi. demenziali come quelli che si fano con te proprio non ce n'è! :*

Trufete ha detto...

Uooooh!!! Complimenti!!! Sei salito!!! chi sa come mai hai scelto quel lato per farti la foto... sarà per la Torre Agbar? ;)

ANNA ha detto...

Ecco dov'eri finito... mi ero dimenticata della "frociera" marò sei un mito anche nel coniare nuovi termini! Ti giuro Massi, quando sono stata in crociera i primi due giorni è stato uguale, il mare in tempesta e la nave che ballava. Mo tu immagini che una nave gigantesca non possa e non debba farlo... invece.... ti capisco eccome!!!! Complimenti a Giovanni che ha scopato tutta la nave (sarà lucidissima a quest'ora) a parte il posacenere.... (intendevi questo vero??!?!?!)Marò la vocalist era chiaramente mbriaca.... e chiaramente mo disoccupata!!!! Le foto sono stupende e tu bellissimo come sempre Barcellona merita sto trapazzo e anche la Sagrada Familia, ma mo mi chiedo.... non è che al capitano è venuto un coccolone dopo che ha visto voi??!?!??!?!? ihihihihihih

paciu ha detto...

scorgo conoscenti tra le tue foto... il mondo è proprio piccolo!
:-)

Tito ha detto...

Ma come?? Io m'aspettavo un reportage pieno di particolari piccanti e tu ritorni con un resoconto da croce rossa??
A parte tutto, l'importante è che ti sia divertito (non ne ho dubbi)
PS. Nella foto n.2 tu sei quella coi capelli blu o con la maglia rossa? :P
PPS. Giovanni 4 President!

Massi ha detto...

Trufete: come il tuo nome suggerisce, sei proprio un maialino! ;)
Anna: ci abbiamo pensato tutti e, tra i vari motivi per cui a un capitano può venire un infarto, quello mi sembra il più plausibile!
Paciu: a chi ti riferisci??? giuro che se Olivian è amico tuo vengo a darti la caccia finchè non mi dai il suo cell!!!
Tito: Uagliò questo ha passato il convento e questo ti tieni! :)
p.s. io sono un mix dei due...
p.p.s. ....sì, della Repubblica delle Banane..

Oscar ha detto...

Hahahaha!

Massi ha detto...

Oscar ma non eri a Siena? Che ci fai qui a hahahare????

Trufete ha detto...

Anche il mio caro M ha capito il perché del soprannome e ormai il mio vero nome penso non se lo ricordi più.

silvio di giorgio ha detto...

maronn...altro che love boat, sembra speed 2...
ci è mancato il dirottamento e poi il quadro era completo...
saluti :-)

paciu ha detto...

temo non sia Olivian che conosco... ti dirò soltanto che la foto di gruppo è stata scattata da un mio caro amico, nonchè collega... nella foto ho scorto un suo amico che conosco pure io!
cmq, se mi vuoi dare la caccia, io mi lascio prendere, senza scappare troppo!
;-)

ZURICANO ha detto...

Si hai ragione AMO' ma non ho tempo manco per pis..... Sti svizzeri mi stanno a fa diventa' ancora piu' grullo.
Grazie Grazie AMO'...
Io ci sto gia' a pensare ai dialoghi di NATALE IN FROVIERA.
Mado' mi immagino la scena del coccolone che gli viene al capitano appena vi vede... e poi fra le tante una bella scenetta con un assalto di pirati! non ci starebbe male.
Via Amo' facciamola sta scenegiata... no, volevo scrivere sta sceneggiatura.
Buon weekend.
BACI

Massi ha detto...

Trufete: ma lui ha capito quanto sei maialino per altri motivi spero... :P
Silvio: welcome back my dear! :)
Paciu: azz il mondo è davvero piccolo allora e poi su una nave da crociera zeppa di omosex, dopo 3 giorni ci si conosce tutti heheheh
Zuricano: Sì! Natale in frociera suona troppo bene! Altro che cinepanettone, qua ci becchiamo un oscar come "miglior sceneggiatura sonora non protagonista"!!!

Gipris ha detto...

mamma che incubo, piccino...
certo è che una bagnarola più stabile potevano darvela eh!!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails