Informazioni personali

La mia foto
Bologna, Italy
Ho 30-equalcosa anni, vivo a Bologna, mia città di adozione, assieme al mio compagno col quale ho messo su famiglia dall'agosto 2007 nonostante la legge non la pensi allo stesso modo. Per me questo blog rappresenta un palco virtuale da cui dar sfogo a pensieri, paure, desideri semi-inconfessabili e seghe mentali! Da qui mi aspetto la possibilità di confrontarmi con altre persone e prospettive...restate sintonizzati!

lunedì 14 novembre 2011

L'uomo del gas

La compagnia al completo ha già preso posto tra posate lucenti e piatti smaltati, si gode il comodo schienale imbottito e chiacchiericcia in divertiti sussurri.
I tovaglioli stirati sanno di lavanda e coreografano immobili l'attimo perfetto, testimoni orbi e muti dei piedini che sotto il tavolo qualcuno azzarda sull'arto amato.
In punta di lingua si pregustano le prelibatezze scelte a mente, con capriccio e fantasia, dall'accativante lista del menù: esiste un piacere più perfettibile del languore condiviso con gli amici più cari?
Il cameriere più seducente che gli dei benevoli potevano inviarci si appalesa improvviso, sequestrando sguardi e attenzioni e un silenzio ammirato cala improvviso tra i commensali; oramai l'unica cosa che s'ode è il battito sincopato dei cuori eccitati. Sì, se il momento poteva essere migliorato, ecco che è appena accaduto.
Il pifferaio magico orchestra le richieste, annotandole diligente su di un taccuino in cuoio bordato con filigrana d'oro. Ragazzo all'antica, questo principe postmoderno... Ormai è amore, collettivo e strabordante, quello che circonda l'ignaro oggetto dei desideri di un'intera tavolata, ora famelica più che affamata.
E poi succede...succede sempre, ogni maledetta volta.
Arriva quel momento lì, che ti desta dall'onirica perfezione e manda in culo la quiete: l'amato servitore dei nostri desiderata non può fare a meno di metterci tutti l'un contro l'altro con la domanda più temuta e ipocrita, perché ammantata di recitata innocenza: "Liscia o gasata?".
PATATRAC!!!
Io non so se capita solo a me, e sarei davvero felice di essere rassicurato a riguardo, ma se ho una dote è quella di avere affinità elettive con persone che, come lo scrivente, bevono solo E UNICAMENTE acqua liscia e che non tollerano la benchè minima bolla a solletircarne, dispettosa, le lingue.
Eppure, non potendo istituire un pratico sistema di tesseramento tra i miei amici che ne attesti l'allergia all'anidride carbonica (...uhmmm e perché no?...), l'infiltrato è sempre dietro l'angolo.
Ecco allora che l'unanimità di acque naturali viene infranta dalla timida vocina del solo di turno (ma per quale cazzo di legge fisica è sempre uno e SOLO UNO quello che vuole l'acqua gasata???) che azzarda il suo "Nessun altro vuole l'effervescente con me?".
DIO GASATO, NOOO!!! Nessun altro vuole quella cazzo di acqua del demonio che costringerà tutti a pagarti una bottiglia alla quale tu solo accederai, per surgerne un bicchiere appena, per poi lamentarti subito dopo tra mezzi sorrisini che alla fine non ne assaggi che un sorso perché ti fa fare un sacco di ruttini ma digerisci taaanto meglio. E chi se ne strafotte???
Perché per quanto tu possa far voto di verità a quello che attesti, no, e sottolineo NOOO!!!, non è vero che tu l'acqua liscia proprio non PUOI berla!
In un attimo s'apparecchia in tavola la serie scambievole di cortesie finte e infinite: "No...ma non preoccuparti, ne prendiamo una per te...", "Ma no, dai, per me solo non importa...liscia anche per me, grazie!", "Ma cosa diciii??? Che problema vuoi che sia??? Per una bottiglia d'acqua?!? HaHAhahhA! Prendila effervescente!", "No, veramente, mi sentirei in imbarazzo...sai è che io, senza gas, mi sembra di soffocarmi...ma per una volta che problema è?", "Ma la smetti di fare lo stupido bimbo? Non rompere e prenditi l'acqua che più ti piace!", "Oddio vorrei non aver mai aperto bocca, mi sento così osservato a da tutti adesso hihihihi...", "Se è per questo ti stanno guardando in tutto il ristorante da 20 minuti tanto la stai tirando lunga e il cameriere qui non è che ha tempo da perdere...Gliela porti gasata, grazie!", "Vabbè, se adesso devi decidere pure per me...io non so, davvero...che razza di situazione...ora non posso manco decidere che acqua devo bere...", "Tesoro bello mio, non usare questo tono con me quando abbiamo dei coltelli così affilati a portata di mano, sei TU che stai sfracassando le coglie co' 'ste bollicine 'e merda! Beviti 'sta cazzo d'acqua e affogatici con tutte le mille bolle blu!".
Dicono che l'acqua cheta rompa i ponti...ma quella smossa sfrantuma le palle!

Nella foto: l'unico caso in cui l'acqua dovrebbe incontrare le bolle...
...e io dovrei incontrare il tizio a mollo...

15 commenti:

Barone ha detto...

Nuoooooooooo: odio l'acqua gasata, non mi disseta per niente e mi impedisce di gustare il cibo. Per di più non è vero che favorisce la digestione, è che con tutto il gas che immetti nello stomaco "digerisci" di più, ma è solamente il gas, nulla a che fare con le pietanze (che di fatto digerisci molto tempo dopo). Bandite pure bibite gassate e zuccherine che, in più, possiedono l'aggravante di alterare il sapore del cibo. Ed odio ancora di più l'acqua tipo Ferrarelle, che sembra acqua gasata "sgasata", semplicemente imbevibile!!!

p.s. consiglio di portare una bustina di idrolitina, così il malcapitato se la ficca nel suo di bicchiere e non scoccia gli altri!

Pier ha detto...

idrolitina? barone ma in che secolo stai vivendo? :P

Kike ha detto...

Io giungo qui insonne in cerca di un erotica emozione, orfano dell'ultimo spasimo d'amore che il mio uomo mi ha donato prima di partire.Comincio a leggere le tue parole e mi preparo al piacere solitario: le mani si insinuano morbide lungo il ventre ormai teso, il fiato caldo è trattenuto, le gambe si divaricano ansiose. Tutto prelude a un impetuoso amplesso; e io, ormai avvinto, non bramo altro che proseguire il tuo racconto. Sento che arriverà presto l'attimo in cui la mia voluttà esplode.
E invece... cor cazzo!E mo, me devi pure 'na sega!
( lo sapevo che me dovevo sparà un filmatino scrocchiarello!)

Teo ha detto...

Parole sante, l'acqua dev'essere liscia ! ...e Massi sei un genio della scrittura !! Ti amo... bè ok, ti stimo và, non vorrei far esplodere gelosie ecc ecc
p.s. mi associo a Pier: idrolitina?? Ma esiste ancora? hahahaha

Massi ha detto...

Barone: ho dovuto ricorrere a santo google per imparare cosa è l'idrolitina dato che quando hai vent'anni, certe cose non le hai potute conoscere... ma se esiste ancora in commercio, potrebbe essere LA soluzione! :)

Pier: è il suo fascino, che ce vuo' fa? incastonato nel tempo come una mosca nell'ambra... aho' oggi so' poeta!!!

Kike: BUAHAHAHAHAHAHHAHA! :)))

Teo: Menomale che c'è ancora gente sana a 'sto porco monno! Scommetto che se formiamo il partito dell'acqua liscia, in primavera ci prendiamo il Paese!

Barone ha detto...

Si si, sentile qui le vergini in perenne pubertà: certo che esiste ancora l'idrolitina!
http://www.ristora.it/#/Prodotti-Retail/Idrolitina/Bevande-istantanee/

Se invece di farvi portare la spesa a casa nella vana speranza di importunare il malcapitato corriere andaste al supermercato ogni tanto, la trovereste eccome!

Oscar ha detto...

:-)
ma come non ricordate la pubblicità con la stronzetta milanese lentigginosa?? sapete chi era quella? :-)

Massi ha detto...

Barone: secondo te mi faccio portare la spesa a casa con la possibilità di importunare un solo corriere quando al supermercato posso molestare 3 repartisti, due macellai, un pescivendolo, 4 addetti e un paio di cassieri? Ma mi fai così dilettante?!?!

Oscar: non saprei...illuminaci!

Kike ha detto...

Nun ie da retta Baro. Con l'idrolitina si possono fare cose assai fantasiose:devo sperimentare cosa succede se la metti nell'uretra!
La prossima settimana me ne porto un po'in Belgio.

Oscar ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=KNoDonZwkSM
questa!

da noi in default, una naturale e una gassata. quando siamo io e il mo co-pagatore di bollette, allora funziona così:

cameriere: acqua naturale o gassata?
io: lievemente frizzante (perchè io la bevo solo naturale e esso la beve gassata).
esso: ma nooo naturale
io: lievemente frizzante c'è?
cameriere: no. c'è acqua di cesso o acqua vulcanica.
io: ah!
esso: liscia come il culo di un bambino.

finale: beviamo vino o birra e l'acqua resta lì. alla fine me ne ingargarozzo mezzo litro per non lasciarla intera.

that's all folk.

Massi ha detto...

Eh hai reso perfettamente: non è per il costo, ma PER IL PRINCIPIO(come urlano continuamente a Forum)!!! C'è sto cazzo di balzello che pare obbligatorio lasciare al ristorante ogni volta che ci si va: oltre ai prezzi sempre più cari ammazzati e alla mancia se il cameriere come quello dell'altro giorno è uno gnocco fritto più di una crescentina, bisogna sempre lasciare 'sta cazzo de bottiglia d'acqua gasata praticamente intera! Che nervi!!!

Massi ha detto...

...e comunque la bambina sembra posseduta dal diavolo...
...analmente, intendo!

Enrico* ha detto...

Uh mamma cosa non è quel manzo ammollo... :-P

Tornando all'acqua, io preferisco liscia... ma se c'è gasata bevo quella, non mi faccio troppi problemi...

Francesco Eftapelagos ha detto...

in una cena piuttosto irritante, mi hanno chiesto se volevo acqua liscia o gasata... ricordo ancora bene la risposta... "se vuoi che con un rutto ti faccio i capelli platino, lascia qui la bottiglia!"

Sono sempre stato un tipo diretto!

Massi ha detto...

Enrico: bella cosa la versatilità! Bravo Enrico! :)

Francesco: la proverò alla prossima occasione allora :)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails