Informazioni personali

La mia foto
Bologna, Italy
Ho 30-equalcosa anni, vivo a Bologna, mia città di adozione, assieme al mio compagno col quale ho messo su famiglia dall'agosto 2007 nonostante la legge non la pensi allo stesso modo. Per me questo blog rappresenta un palco virtuale da cui dar sfogo a pensieri, paure, desideri semi-inconfessabili e seghe mentali! Da qui mi aspetto la possibilità di confrontarmi con altre persone e prospettive...restate sintonizzati!

giovedì 3 maggio 2012

Donne Moderne

Nella mia recente trasferta sudica mi è capitato di imbattermi sul treno in due personaggi coloriti come la ruota di un pavone con la diarrea a spruzzo. Era un po' che non incontravo qualcuno di così stupefacente e...me lo potevo mai tenere per me? Certo che sì.
Però ho deciso diversamente...

Si installano nello scompartimento coi loro corpicini minuti corazzati di foulard, cammei di corallo e ventagli merlettati freschi di appretto. Sono due donne sulla sessantina, col pedigree di un'estinta nobiltà fiorentina stampato in faccia, di quelle che si capisce che hanno almeno un casato, tre case e diversi casolari. Rotture di caso, non pervenute.
Non abituate a chiedere nulla, si annunciano con sbuffi sincronizzati e lamentele sommesse quel tanto da poter essere udite dagli astanti: "OooH! E chI ci AiuterA' ora a meTTere su quESte valIgIe coSI' PesaNTiii???".
Io, che rivedo l'immagine della mia amata nonnina in ogni persona anziana e ne sono commosso fino alle lacrime, devo alzare al massimo il volume di Talk That Talk nelle cuffiette perché Rihanna mi distragga e mi dissuada dall'alzare anche metà chiappa dal sedile.
In compenso si alza un tizio così mingherlino che manco mi ero accorto della sua presenza fino a quel momento e, con la potenza di uno sbuffo di Borotalco che le sue braccine riescono a sprigionare, mi colpisce due volte con quei cazzo di bagagli prima di riuscire a posizionarli in alto.
Liberatesi delle incombenze materiali e ripagato quel morto di fame con una Pastiglia dissetante Leone (ma esistono ancora?!?), si profondono in una serie di botta e risposta impossibili da riportare se non per sommi capi.
Zittita Rihanna (ma con gli auricolari nelle orecchie per non dare a vedere di essere in ascolto), vengo a sapere che si chiamano Teodolinda e Mariaclara, sono due dame di carità ("Ah dimmi quello che vuoi, ormai abbondano definizioni su definizioni ma io ad assistente e counselor preferisco sempre il desueto dame di carità!", subito plaudita dall'altra), ritengono non più ovviabile la creazione di una stazione dell'Alta Velocità a Tavernelle (???), fanno parte di un gruppo intitolato ad Artemisia Gentileschi che quest'anno offre loro la possibilità di andare in India nella stagione dei Monsoni ad arredare una casa-famiglia per donne abusate oppure in California (ma a fare che??? a soccorrere i surfisti più bisognosi???), conoscono solo amiche che si chiamano Flaviana, Teodora e Romilda (a parte una Giuseppina, evidentemente transfuga di Torre Annunziata), una delle due non ricava più benefici antistress dalla chakroterapia e vuole provare la cristalloterapia, riportano di una loro amica (non credo sia la Giuseppina, se vi interessa a questo punto...) che è stata convocata da un prefetto distrettuale in India per andare ad accendere un contatore e dare energia a un orfanotrofio durante una cerimonia "belllllissssssssima! Ho visto le foto...".
Dopo una pausa di pochi minuti dedicata all'abbeveraggio (si erano portate un infuso dentro un thermos di volgare metallo ma col cappuccio di ceramica che ti fa pure da tazza col bordino decorato), Teodolinda racconta che ha ben 8 parenti che compiono gli anni nel mese di Aprile, così che già da anni hanno deciso di festeggiarli tutti assieme in una Festa della Primavera durante la quale lei prepara i suoi famosi canapè...
Dopo più di un'ora di questa solfa (scendono per andare a mangiare un piatto di "pici-come-si-deve dalla Serenella"), cerco una App nell'Android Market che mi suicidi all'istante, ma pare che nessuno l'abbia ancora sviluppata. E voi amici iphonizzati, siete più fortunati?

5 commenti:

A. Oscar Carini Coop ha detto...

:-))))
tesò, ne riparleremo tra ehm...35 anni.. quando saremo te e io su quel sedile, coi capelli turchesi, tu Giuseppina transfuga (m'hai fatto schiantà!) e io più che decaduta direi precipitata, e scenderemo vicino a Tavernelle e ce faremo un piatto de pici pure noi e progetteremo viaggi in california per i toy-boy bisognosi di cure. perchè te lo dico subito, io in india vado solo a Bali che gli indiani non mi piacciono punto!

Barone ha detto...

AHAHAH, con la potenza di uno sbuffo di borotalco, ma come ti vengono ciccio :))

Comunque, anche io ho fatto un'immediata traslazione temporale, e non so perchè ho immaginato subito subito carmen e pussy tra cough cough anni su una littorina a parlottare di una certa morgana (transfuga mezza si-cula) convocata in India per andare ad accendere un prefetto, ahem cioè no, un contatore.... un contatore...

Kike ha detto...

Sai come si dice dalla mie parti?
Chelle tengono coño con hambre!
Vedere il personaggio della elettrice di Dini inventato dalla Guzzanti anni fa. Che era il Pippo Chennedy Show? Fatico a ricordare: ero ancora in fasce!!!!!

Teo ha detto...

Fantastiche.... le porti al pride ??

Francesco Eftapelagos ha detto...

io le avrei sistemate con le armi chimiche... vuoi mettere un bel rutto in mezzo alla loro conversazione??!!
e quando loro esprimono il loro disgusto replicherei dicendo loro "mi permetto di dissentire..." seguito immediatamente da un rutto ancora più forte del primo!
Aahh quanto avrei voluto averle io queste due in scompartimento... invece mi toccarono due fratelli di CatanZZZaro (come c'è il 3D c'è anche il 3Z) che si tolsero le scarpe e ci hanno asfissiato con la puzza dei loro piedi... avevano anche mangiato pesante... e per di più non volevano tenere aperto il finestrino perchè avevano freddo!!!
Quando sono sceso dal treno avevo le allucinazioni!!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails