Informazioni personali

La mia foto
Bologna, Italy
Ho 30-equalcosa anni, vivo a Bologna, mia città di adozione, assieme al mio compagno col quale ho messo su famiglia dall'agosto 2007 nonostante la legge non la pensi allo stesso modo. Per me questo blog rappresenta un palco virtuale da cui dar sfogo a pensieri, paure, desideri semi-inconfessabili e seghe mentali! Da qui mi aspetto la possibilità di confrontarmi con altre persone e prospettive...restate sintonizzati!

lunedì 13 dicembre 2010

Reportage del lunedì # 83

Buon lunedì e che Santa Lucia vi conservi la vista, masturbatori compulsivi che non siete altro.
Spero abbiate passato un weekend soddisfacente almeno la metà del mio, perchè sennò sembra sempre che sto a lamentarmi e invece ci vuole così poco per farmi contento: un assalto barbarico, un paio di free drink card, dello shopping immorale e un nuovo governo. In attesa di quest'ultimo, vi racconto gli altri e anche di più.

Venerdì sera, con più di un'ora di anticipo, arrivo col moroso al Paladozza dove si terrà la serata di informazione e show ribattezzata con notevole cattivo gusto "Il dittatore del bunga bunga". Nonostante la cena ingurgitata controvoglia alle 18 e le corse a piedi e in bus per arrivare fuori il palazzetto il più presto possibile, il carattere gratuito dello spettacolo e la presenza di ospiti amati come Travaglio, Di Pietro e Vauro, hanno richiamato l'universo mondo e troviamo migliaia di persone assembrate di fuori.
Smadonno un paio di volte e, ripresomi dallo choc, metto in azione il radar da imbucato di cui mi servo quando tengo davvero a entrare in un posto. Individuo subito l'entrata peggio controllata e, scavalcando un muretto seguito da una decina di persone, mi metto lì fuori a fare lo gnorri. Intanto quelli dell'organizzazione escono più e più volte a urlare di tornarcene a casa per seguire la serata in internet o in radio visto che il Paladozza è già pienissimo (hanno già fatto entrare, 'sti stronzi!). All'ennesimo tizio che esce a ripetere la filastrocca del tutto esaurito, provo l'azzardo: quando se ne rientra dentro, blocco la porta antipanico che si è tirato dietro tenendola aperta di un solo millimetro. Aspetto che si allontani e si rilassi credendola chiusa, poi mi rivolgo ai pochi fortunatissimi che mi stanno alle spalle e in due minuti organizzo la mia banda. Conto fino a 3, poi spalanco le porte e carichiamo tutti assieme! Sono il primo ad entrare e il primo ad essere inseguito dal servizio d'ordine ma, sorprendentemente, i miei riflessi sono ancora quelli del bimbo che 25 anni fa giocava a palla avvelenata (per la cronaca, nessuno è mai riuscito a pallonarmi, MAI!) e scattando felino mi dileguo dentro il palazzetto rendendomi inacciuffabile. Ultrà del Bologna aspettatemi che vengo a farvi da capobanda!
Posti esauriti 'sta minchia! Recuperato Marco, anche lui indenne, riusciamo ad accomodarci in quarta fila e a goderci uno spettacolo bellissimo, ricco di interventi eterogenei e interessantissimi, con denunce sociali, bella musica, esempi di quel raro giornalismo vero che ancora residua in Italia e altro ancora.
Brava Italia dei Valori...prossimo voto, restato orfano dei Radicali, lo do a loro.

Sabato giornata di appagamento personale a tutto tondo perchè anche il lato vanesio va coccolato ogni tanto. Spese non pazze ma almeno psicopatiche: ho preso un paio di scarpe, un maglione, un pantalone di tuta e un borsello e, almeno per stavolta, pare starmi tutto bene e non come se mi avesse vestito la mia punkabestia di fiducia.
Serata in disco. Mi sa che si è riaperto il vaso di Pandora... Spero di saltare sabato prossimo sennò diventa routine. Il gogo boy è sempre un caro ragazzo e ormai ogni volta mi molla 'sti omaggi per bevute. Li tira fuori dallo striminzito short che indossa e me li allunga, così odorosi e caldi caldi che non so mai se correre al cesso a farmi una sega o farci un brindisi alla sua salute...
All'uscita ho trovato 50 euro in terra. Mi piaceva dirlo per fare un pò di invidia.
Finito.

Domenica anche se fuori c'era un tempo magnifico che invitava a fare tutt'altro, decido di sprecare la giornata in sauna. Ora, per chi di voi non frequenta certi postriboli, riuscirà molto poco a capire il mio senso di sgomento ogni volta che qualcuno mi presenta un suo amico col quale mi son congiunto, almeno oralmente e una ventina di volte, col favore delle tenebre del bago turco e questi risponde "No, non ci conosciamo..." con un sorriso largo così. Ecco, la sauna è la perfetta fucina dove episodi del genere trovano origine. E' qui che, per quanto mi riguarda, avvengono quegli indefinibili incontri ravvicinati del quarto tipo dopo che ti sei scopato i precedenti tre, di solito appena una settimana prima che ti vengano presentati come l'amico di o il fidanzato di o il parroco di.
Ora, c'è un tizio m'ha mangiato il cazzo più volte di quante non abbia detto "mamma" e mai che ci siamo fermati a scambiare due chiacchiere dopo. Ma il giorno in cui me lo presenteranno (che tanto arriva, e 'ndo scappi?) se farà finta di non conoscermi, parlerò, ah se parlerò!!!

25 commenti:

Enrico* ha detto...

AHAHAHAHAH!! Come sei perfido... Quindi c'è da stare attenti a fare "roba" con te in sauna? :-D

Barone ha detto...

- "metto in azione il radar da imbucato di cui mi servo quando tengo davvero a entrare in un posto"... devo fare commenti? Devo proprio? No perchè io ora mi sto chiedendo dov'è che ti sei allenato ad imbucarti, e mi vengono in mente una serie di situazioni decisamente curiose...

- non ci hai ancora detto perchè il gogoboy è così generoso con te... o almeno non ci hai ancora detto la verità, ecco! ;P
Ah, a proposito, sabato sera ho giusto giusto perso 50 euro fuori da una discoteca di bologna: ne sai nulla? (eheheh)

- beh ma non succede mica solamente in sauna, e comunque di tutta la tua avventura domenicale non riesco a non focalizzarmi da un particolare: "...o il parroco di"? Ma...ma...ma... o_O'

MicrOO ha detto...

ahahahahaha!!! fortissimo! io non sono mai stato in sauna (sfigato?) anche se provo un certo interesse...

Massi ha detto...

Enrico: No dai, perfido no. :)
Mi danno solo fastidio quelli che sembrano incapaci di riconoscerti alla luce del sole...

Barone: A te in che occasione è capitato di...non essere riconosciuto dopo? Ora sono io quello curioso. ;)

MicrOO: Macchè sfigato, figurati. Per fortuna non esiste ancora il decalogo del perfetto gay e, se esiste, andare in sauna non è tra i precetti fondamentali.
Ma se ci vai, voglio che dopo ne racconti eh! :)

FrAnCeScO ha detto...

Più furbo di robin hood, più agile di lupin III più veloce delle super chicche, lui è l'italiano dei valori Massi... ahahahahahah complimenti per la caparberia con cui ti sei lanciato per vedere lo show. E bravo il nostro Massi ^_^

Massi ha detto...

buahahhaa! ma che so' le super chicche? sei sicuro che si scrive con la i? :)

Barone ha detto...

Innanzitutto, rileggendo stamattina il mio commento... mi scuso per l'italiano, ero un po' stanco.

Massi, ma non è che non ti riconoscono dopo, è che se ti incontrano e sono con qualcun'altro a volte fanno finta. Ma io qualche battutina, pur senza scoprire le carte, la lascio sempre cadere, così, per farli rosolare un po' e per non passare per fesso!!!

Noto che hai glissato sull'ultimo punto... e va bene, chissà quale battezzante hai battezzato :D

Francesco Eftapelagos ha detto...

"restato"?? non si diceva "rimasto"??
il tuo resoconto del venerdi mi ha fatto tornare in mente dei bei ricordi, quando mi imbucavo alle prime file dei concerti...
sabato invece mancavano due persone e per salvarmi il pomeriggio ho lavorato 9 ore di fila senza pausa pranzo, per poi scappare al mercatino dell'antiquariato, e poi ad una cena di un gruppo lesbico di Modena (mi incentivarono dicendomi che c'erano anche parecchi ragazzi)... eravamo in due, due soli uomini single e gay... e non mi ha avvicinato nemmeno!
La mia autostima si è sentita meglio al momento delle danze... ho praticamente fatto scuola...
domenica, rientrando a casa alle 3:30, me ne son rimasto a dormire alla grossa... tanto a me, non mi cerca nessuno... forse mi cerca solo Hannibal the cannibal Lecter...

Massi ha detto...

Barone: fai bene. io finora ho sempre fatto finta di nulla ma certe situazioni cominciano a infastidirmi. è vero che con la vecchiaia si diventa sempre meno tolleranti.
riguardo il prete, dico solo che andare alla comunione di un cugino può farti rivedere personaggi che conoscevi solo come aficionados di ben altri confessionali...

Francesco: secondo me so' sinonimi, ora non ho voglia di controllare ma io li uso in maniera intercambiabile.
sempre all'insegna dell'ottimismo eh? bella raga! su su! ;)

Oscar ha detto...

non fate le stronze, voi due! si fa sempre finta di niente tra galantuomini :-))

massi, lo dici sempre che la tua fava ha un potere ipnotico, e poi ti lamenti che non si ricordano il sorriso??

io mi sa che voto bersani sta botta. vendola non me piasccce. di pietro m'ha stufato. :-(

e poi co sto bordello per la città tra no sciopero e na manifestazione con relativa carica della pulla comincio a pensà che se stava mejo quanno se stava peggio e quanno c'era LUI i treni erano sempre in orario.

ma forse mi si sono solo congelate le palle, organo attraverso il quale penso.

Massi ha detto...

hahaha! ma te sei svegliata più cretina del solito? hahahhaha :D

Barone ha detto...

E' arrivata la carciofara de Roma, è arrivata! Non dico di dire perchè ci si conosce e cosa si è fatto, ma nemmeno fare finta che sia la prima volta che ci si vede...

Però potrebbe non avere tutti i torti, satirone: datosi e consideratosi che come scorgono il partenopeo randello cascano ai tuoi piedi come in preda ad una visione mistica (che, però, ... se mastica...), la prossima volta che te capita che fanno gli gnorri, al posto di parlà potresti aprire con scatto repentino (...il medesimo col quale ti im-buchi, eheheh) la patta dei pantaloni: può darsi che tutto d'un botto je ritorni la memoria, no? Che dici?

Sì, carciofì, anch'io penso a Bersani. Il governo in mano a Di Pietro non ce lo vedo granchè bene, mi sa che facciamo un Berlusconi al contrario, e il meccanismo non mi piace nè in un senso, nè nell'altro.

Oscar ha detto...

bè, più che mastica si slappa. almeno lo spero.
bar, lo vedi che siamo un solo pensiero?
massi, se fossi meno soccola e prima di prendere a pisellate la gente gli facessi fare anche quattro chiacchiere senza microfono, magari poi te riconosciressero anche.
magari il tipo c'aveva la schiuma negli occhi quando alzava lo sguardo. che ho detto schiuma?

firmato, a carciofara.

Massi ha detto...

Me paremo la versiona bloggatara del Trio Lescano...

Oscar ha detto...

parlano d'amore i tulli tulli tulllipaaaaannnnn

Svizzer8 ha detto...

Beh... soldi non guadagnati vanno condivisi... e ho detto tutto... :D

Comunque mi immagino la scena nella sauna:
"Ciao, conosci il mio amico Ettore, è il parroco della Chiesa delle Suffragette Stanche, ma Vogliose..."

E tu:
"Eccome... mi ha spompinato almeno 7/8 volte..."

Non vorrei proprio perdermela, puoi fare un video pliz :D

Massi ha detto...

Oscar: hai stonato di nuovo, studialo 'sto testo! :)

Svizzer8: non ci crederai ma è andata proprio così, ma proprio così! niente niente conosci pure tu Fra Ettore??? ;)

Svizzer8 ha detto...

Come no! Non sai quante benedizioni gli ho impartito! :D

PS: Come parola di verifica mi viene chiesto di inserire "FASCI"... non è che pure il blog, visti gli ultimi aggiornamenti politici sulla fiducia, ha capito che aria tira qua?! O.o

Piss&love

Massi ha detto...

uggesù non mi dire così che sto talmente incacchiato che lo chiudo!
love&lube

MicrOO ha detto...

ovvio!! :-D

Stefy ha detto...

Massi, ma ora è chiaro, quelli di Queer as Folk devono pagarti i diritti... la scena con il parroco c'è pari pari anche nella serie :D
Comunque, da quando il mio piccolo cervellino è uscito dalla stagnazione e ha iniziato a conoscere un po' di più il mondo, mi sono resa conto di quante cose la chiesa nasconda... probabilmente proprio da lì bisognerebbe ricostruirla... va bè, scusa, piccola parentesi personale :)

Il far finta di non conoscersi che senso ha? E' perchè si sentono superiori o per vergogna? boh! comunque accade anche in altri contesti, purtroppo!

Un abbraccio :-)

ps: la tua simpatia illumina giornate per me non felicissime, per questo ti ringrazio ;)

Massi ha detto...

Diamoci una bella pacca di solidarietà cara Stefy...
E visto che ho scoperto che sei pure una bella figliola, te la do sul sedere invece che sulla spalla! :)

Barone ha detto...

Oddio, me stà a diventà etero: dottò, ma allora è grave, la prego non ci nasconda niente, ci dica la verità, è graveee? Dottòòòòòòòòòòò...

Massi ha detto...

hahaha! no dai vedrai che è solo una fase, crescerò e passerà... ;)

Stefy ha detto...

Grazie Massi :-*

ahahahah! Barone stai tranquillo, Massi è solo troppo buono, "bella figliola" è esagerato e non corrisponde al vero ;)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails